Azienda Agricola Doria: la passione per la terra

L’Azienda Agricola Doria ha radici che risalgono ai primi del ‘900.

 

Siamo nella Piana di Sibari, in provincia di Cosenza e  Doria, su 130 ettari,  produce pesche, agrumi, olive, dalle quali realizza un olio d’eccezione sia monocultivar che blend.

I monocultivar valorizzano gli attributi delle singole varietà, mentre i blend consentono la scoperta di nuove esperienze e sapori, con qualche piccola variazione che si rinnova di anno in anno.

Sono gemme da gustare con attenzione, racchiuse nelle loro originali confezioni da 500 gr.

Gli oli, abbinati a due frutti tipici della terra calabra, il cedro e il bergamotto, danno poi vita a dei condimenti sorprendenti che Doria ha elaborato da alcuni anni. CELIO, vede fondersi la nocellara messinese con i cedri della varietà Liscia Diamante ed è elegante e sofisticato. OTTO associa la nocellara messinese al bergamotto, risultando insolito e raffinato.

Doria è un’azienda con una lunga storia, con prodotti diversificati, ma che lascia all’olio, prodotto da quasi settemila piante, un ruolo di prestigio.  Alessandra Paolini (assaggiatrice e sommelier dell’olio) conduce Doria con passione, rigore e innovazione. Il suo lavoro sta dando importanti frutti e anche il Gambero Rosso, nella sua costante ricerca del meglio che il territorio offre nel settore agroalimentare, ha riconosciuto tutto ciò , attribuendo a un prodotto dell’azienda, il monocultivar autoctono grossa di Cassano LEI, un premio speciale nella Guida degli Oli d’Italia.

LEI ha un profilo olfattivo elegante ed equilibrato, con sentori di erbe aromatiche mediterranee e note di pomodoro, cardo ed erba tagliata.

Ma nei terreni dell’azienda, costantemente irrigati e condotti in regime biologico, trovano spazio anche altre varietà, quali la roggianella (da cui viene prodotto il monocultivar L’ALTRA), carolea, coratina, nocellara messinese, cipressino. Un blend, SUD, trova origine da coratina, nocellara del Belice e roggianella, risultando un fruttato intenso, di oliva verde, con sentori di pomodoro, cicoria, carciofo ed erbe di campo. Sono tutti oli che nascono grazie all’utilizzo di tecniche sapienti, che sanno esaltare le caratteristiche di ciascuna varietà, spaziando nell’intera gamma del fruttato, dal medio leggero all’intenso. Senza dimenticare il profondo amore e rispetto per la terra e i suoi frutti, che Alessandra e i suoi collaboratori mettono alla base dei loro sforzi.

La qualità del prodotto è costantemente privilegiata e ciò comporta, naturalmente, rese molto basse, che arrivano a soli sei litri per quintale.

Questi oli, sullo scaffale, si notano anche per l’originalità della confezione. Le etichette richiamano la terra che le produce, con colori differenti a seconda delle varietà e nomi quali LEI, L’ALTRA, IL GUERRIERO, SUD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *